0

Whatsapp
331-2281087 Acquisti e stato ordine
Whatsapp - chiedi aiuto
Accedi - il tuo profilo
Il tuo Carrello
Scarpe
Sport
Accessori
ExtraSconti 40%

Guida alla scelta dell'abbigliamento da sci alpinismo

copertina guida sci alpinismo

Come scegliere l'abbigliamento adeguato per un'uscita con le pelli?

Questo è ciò che ci si chiede spesso quando si affrontano le prime uscite di scialpinismo.
Ci sentiamo rispondere sempre dai più esperti " vestiti a strati" o " vestiti a cipolla", non hanno tutti i torti effettivamente. Si può dire che il "vestiti a cipolla" riassume vagamente come andremo a vestirci per affrontare un'escursione con le pelli.
Difatti ci vestiremo a più strati, innanzituto per riuscire a modificare il nostro abbigliameno a seconda di eventuali mutamenti del clima durante l'escursione, E' difatti risaputo che in alta quota il tempo E' molto variabile, e potremmo necessitare si uno strato in aggiunta o in meno in qualsiasi momento.
L'abbigliamento da sci alpinismo E' un elemento fondamentale per ogni escursione di ciascun sci alpinista, per garantirne la comodità e la termicità di quest ultimo. Innanzitutto a seconda dello strato che andiamo ad analizzare i materiali differiscono per termicità, idrorepellenza, peso ed elasticità.
Ogni strato svolge una funzione differente, ed Ë fondamentale per la comodità dello sci alpinista.

Incominciamo a parlare di come isolare dagli agenti atmosferici la parte superiore del corpo, il busto:

Solitamente, si utilizzano i seguenti strati:

  • Guscio protettivo esterno
  • piumino
  • pile
  • secondo strato
  • primo strato

Guscio

Il guscio è l'indumento che vi proteggerà , E' lo strato più esterno direttamente a contatto con gli agenti atmosferici quali neve, vento, pioggia, eccecc.
Questo strato E' fondamentale per le sue doti idrorepellenti e anti-vento: il guscio difatti deve reggere almeno 8000 colonne d'acqua per essere avere un'idrrepellenza eccellente.
I gusci a loro dividono in soft shell e hard shell:
I soft shell si possono definire gusci primaverili, sono indubbiamente molto traspiranti, antivento e possono essere o meno idroreppellenti; i softshell se abbinati ai gusti srati sottostanti ed se ad alta idrorepellenza possono, volendo, ssere sfruttati anche in inverno.
Gli Hard shell sono gusci invece più rigidi e sicuramente invernali, ad esempio per sciare a 3800 mt utilizzo personalmente un guscio Salewa.
I gusci possono essere composti da svariati materiali, tra cui Goretex e Powertex,  possono essere composti da uno a tre strati, e più il numero degli strati E' elevato più sarà elevata la sua impermeabilità, rimane sempre da accertare l'idrorepellenza facendo affidamento sulle colonnine d'acqua. Spesso gli hard shell sono costituiti da Goretex, materiale molto idrorepellente e abbastanza traspirante, il goretex difatti viene sfruttato proprio per la sua capacità di non far penetrare gocce d'acqua sotto il tessuto, ma lascia fuoriuscire le molecole di sudore più piccole rispetto a quele di H2O.

Piumino

Passiamo al piumino o allo strato termico più esterno: solitamente ciò che si utilizza sotto il guscio è uno strato particolarmente termico: solitamente si scelgono degli smanicati in primaloft, piuma, o materiali che svolgano funzioni simili. Questo strato dovrebbe essere in assoluto quello con termicità migliore.
Sotto il piumino utilizzeremo un pile od un altro strato termico, questi due indumenti possono tranquillamente rientrare nella categoria "secondo strato".

Secondo strato

Il secondo strato è solitamente molto morbido e confortevole, offre a seconda del materiale di cui è composto, la termicità adeguata per ogni temperatura a cui vi esporrete. I secondi strati termici possono essere composti dalle più svariate fibre quali: Polartec, un materiale leggero e termico concepito per l'utilizzo attivo a basse temperature, polarlite possono esser fabbricati con mescole di materiali all interno del capo quali primaloft e polartec.

Passiamo ora alla parte inferiore del corpo, le gambe:

Le gambe vanno protette come il busto a strati.
Bisogna specificare che con il termine "pantaloni da sci alpinismo" si intendono i pantaloni del secondo strato creati appositamente con specifiche qualità,
Anche qui ritroviamo differrenze di materiale, peso, termicità, idrorepellenza e impermeabilità a seconda degli strati che andremo ad indossare:

-Pantalone sci alpinismo hard shell guscio protettivo esterno
-Pantalone sci alpinismo soft shell e durastretch (strato termico)
-Primo strato

Pantalone esterno hard shell

Il pantalone esterno che funge da terzo strato E' un hard shell e viene utilizzato prevalentemente durante le escursioni nei giorni più freddi e nelle giornate con tempo particolarmente avverso, o comunque con precipitazioni. Sono nella maggior parte dei casi realizzati in Goretex, materiale impermeabile e idrorepellente capace di impedire líassorbimento dellíacqua e al contempo fanno si che il sudore evapori in maniera che si rimanga asciutti. La loro caratteristica principale è quella di essere impermeabili e idrorepellenti ma, attenzione, non hanno doti termiche, svolgono la mera funzione di proteggervi dall'acqua , dalla neve e dal vento.
Di tale capo vi sono modelli a semplice pantalone e modelli a salopette, molti di questi modelli terminano con ghette elasticizzate che impediscono il passaggio della neve ; solitamente sono dotati di full-zip laterali, che vi permettono una ventilazione da regolare a piacimento, e sono facilmente rimuovibili o viceversa nel caso si verificasse un cambiamento delle condizioni climatiche.

Pantalone esterno soft shell

Il  pantalone da sci alpinismo in materiale soft shell o durastretch è aderente, molto elasticizzato se durastretch, in maniera da avere massima libertà nei movimenti, e termico se soft shell.
I pantaloni da sci alpinismo Soft shell si definiscono anchewind-stoppe, ossia svolgono la stessa funzione di un guscio Soft shell, quindi sono molto traspiranti, idrorepellenti, antivento e termici. Questi pantaloni da sci alpinismo ci proteggano dal freddo e favoriscono la traspirazione del sudore che viene prodotto col movimento; oggi i pantaloni da sci alpinismo softshell più avanzati hanno al loro interno una parte appositamente creata per essere a contatto con la pelle, rendendo cosi inutile il primo strato.
La mia opinione a riguardo è che il primo strato sia comunque importante per sfruttare al meglio il trasporto dell'umidità prodotta dal corpo all'esterno e quindi per rimanere asciutti; se dovesse fare poi particolarmente freddo questo strato vi può sicuramente aiutare a disperdere meno calore.
Come per le maglie del primo strato, esistono pantaloni del primo strato in lana merino o in tessuti sintetici, oggi molto evoluti, sono capi molto caldi, molto traspiranti e che trasportano l'umidità all'esterno del capo, lasciando lo strato interno della nostra maglia asciutto.

Ora sapete esattamente cosa vi serve per affrontare al meglio la vostra escursione in tutta serenit‡, per non sentirvi fastidiosamente umidi o infreddoliti, per godervi i paesaggi mozzafiato e afrrontare qualsiasi condizione climatica avversa si dovesse presentare.
Su

Spedizione rapida
Reso entro 15 gg
Pagamenti sicuri
Assistenza on-line
I prezzi più bassi
Valutazione media di 493 Opinioni: "Eccezionale - 9,5"
Iscriviti alla newsletters:
Autorizza invio newsletters
informativa in pdf
Errore

Tutti i prodotti in vendita su Altakuota sono nuovi ed originali, tutti i prezzi comunicati sono IVA inclusa.

Il nostro staff lavora tutti i giorni per garantirvi un servizio di qualità
per questo motivo i contenuti potrebbero esser modificati senza preavviso.

© AltaKuota - P.iva 03887420168 - Vietata la riproduzione anche parziale. Credits

Seguici